Eye-Fi Share Video - SD 4 GB + Wi-Fi

È una scheda SDHC da 4GB; oltre a potersi connettere in Wi-Fi a un router per scaricare le immagini in formato jpg, è anche in grado di scaricare video nei formati mpg, mov, flv, wmv, avi e mp4. È anche possibile condividere automaticamente le proprie immagini e i propri video su 25 tra i più importanti Social network, come Flickr, Facebook, Picasa piuttosto che Nikon my Picuretown

Wi-Fi è l’abbreviazione di Wireless Fidelity ed è un sistema di trasmissione di dati digitali via radio. Nonostante il sistema sfrutti una comunicazione via radio, a seconda del tipo di dispositivo wi-fi la connessione può avvenire da un mino di alcune decine di metri a un massimo di qualche centinaio di metri in base alla potenza erogata dal dispositivo e conseguenti antenne che trasmettono e ricevono il segnale. Oggi sono moltissimi i router wi-fi istallati negli appartamenti e negli uffici, in grado di garantire connessione nel raggio di poco più di una decina di metri, così come sono molti gli edifici pubblici, a cominciare dagli aeroporti, dove la connessione è invece estesa per un raggio di centinaia di metri utilizzando i cosiddetti access point. La fruizione più utilizzata è quella per stabilire una connessione Internet tra il ripetitore Wi-Fi, connesso a una rete Internet, e il dispositivo dell’utente, che può essere un palmare, piuttosto che un notebook o un netbook.

Ingrandisci l'immagine
Coolpix come ad esempio la L110 sono compatibili con tutti i tipi di schede SD e SDHC Eye-Fi; la L110 è in grado di registrare filmati con audio stereo, i filmati possono essere inviati in modalità Wi-Fi al computer o direttamente alla Rete, naturalmente con l’audio originale stereo.

 

Il vantaggio della connessione wi-fi rispetto alle connessioni via cavo, sia lan che telefonico, sta nella possibilità di connettersi al punto d’accesso senza doversi fisicamente collegare con un cavo.

La cosa interessante di un qualsiasi sistema wi-fi, sia di trasmissione che di ricezione, che per fregiarsi dell’appellativo di wi-fi deve aver superato le procedure di certificazione stabilite dal consorzio Wi-Fi Alliance (Wireless Ethernet Compatibility Alliance); questo significa che un qualsiasi sistema wi-fi, di qualsiasi tipo e marca deve poter dialogare con un qualsiasi altro sistema wi-fi


Non tutti conosciamo il Eye-Fi:

http://www.nital.it/experience/images/EyeFi-MiFi/big/39-eyefi.jpg

Se fino ad oggi come abbiamo detto l’utilizzo principale di una trasmissione wi-fi è stato soprattutto nel creare accessi per la connessione a Internet, incorporandolo quindi nei computer e creando appositi router wi-fi connessi a Internet, grazie alla miniaturizzazione del sistema stesso, è stato possibile inserire il modulo wi-fi anche in dispositivi ben più piccoli di un notebook o di un router… ad esempio in una scheda, e neppure di tipo CF, ma in una ultrasottile SD.
Eye-Fi è infatti il nome di una serie di schede SD e SDHC che incorporano al loro interno una unità wi-fi.

Di seguito la tabella di compatibilità sui prodotti Nikon ad oggi disponibili.
Per dettagli su tutti gli altri brand compatibili ecco le tabelle Camera Compatibility pubblicate sul sito Eye-Fi.

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine

Ingrandisci l'immagineIngrandisci l'immagine

Molte fotocamere dell’ultima generazione incorporano nel Menù la modalità di caricamento Eye-Fi: quando è attivato la macchina disabilita qualunque stand by in modo da alimentare ininterrottamente la scheda e permetterle non solo il salvataggio delle immagini ma anche e soprattutto la connessione automatica al router o all’hot spot Wi-Fi stabilito.

Ingrandisci l'immagine 

prima di utilizzare la scheda è necessario personalizzarla attraverso il software Eye-Fi manager incluso nella scheda e disponibile sia per OS Windows che Macintosh

Ingrandisci l'immagine Ingrandisci l'immagine

Nel kit Eye-Fi Pro è incluso anche un adattatore per schede SD: si tratta di un normalissimo adattatore, senza un hardware particolare; la scheda SD Eye-Fi può quindi essere utilizzata con lettori SDHC standard ma anche direttamente negli alloggiamenti di schede, integrati oggi in diversi computer.

Basta inserire una scheda Eye-Fi all’interno della propria fotocamera, di qualsiasi marca, sia reflex che compatta e scattare come di consueto le proprie foto o i propri video; dopo ciascuno scatto o ripresa di filmato,a seconda del tipo di scheda Eye-Fi utilizzata e delle impostazioni con cui è stata personalizzata, la scheda invierà automaticamente in wi-fi le immagini o i video, attraverso una connessione wi-fi al proprio computer e volendo anche automaticamente al proprio raccoglitore di immagini preferito e designato sul web.

 

!
 <<